Nespole

Proprietà nutrizionali

Il Nespolo (Mespilus germanica L.) è originario, secondo recenti studi, dell'areale caucasico, ma anche con primi nuclei di diffusione in Iran, in Turchia fino alla Grecia. Oggi e' diffuso in tutta Europa come pianta spontanea nei boschi di latifoglie o come rinselvatichita negli incolti. Appartiene alla Famiglia delle Rosaceae. La sua diffusione fu favorita moltissimo dai romani e prese a tal punto piede in Germania che al momento di classificarla Linneo, sospettandone una sua origine in quest'area, lo chiamo' Mespilus germanica.

Albero di modeste dimensioni, raggiunge al massimo i cinque metri d'altezza, ma solitamente ha uno sviluppo ben più modesto. La corteccia dei rami da marrone scuro diventa chiara e poi, come sul tronco, grigia. Le foglie, grandi, hanno margine intero e sono dentellate solo all'apice. Hanno forma ovale, picciolo molto corto, e sono più frequenti nella parte distale dei rami. Inizialmente opache per la presenza di una leggera peluria che resta solo sulla pagina inferiore, divengono in autunno di uno splendido colore ramato. Il frutto, la nespola, è un falso frutto dato dall'ingrossamento del ricettacolo attorno ai frutti veri e propri. E’ ricco di vitamina A, B e C e questo le rende alleate di fegato, intestino e cavo orale.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 66
  • Acqua (g): 85.3
  • Proteine (g): 0.4
  • Lipidi(g): 0.4
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 6.1
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 6.1
  • Fibra totale (g): 2.1
  • Fibra solubile (g): 0.49
  • Fibra insolubile (g): 1.57
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 28
  • Energia (kJ): 117
  • Sodio (mg): 6
  • Potassio (mg): 250
  • Ferro (mg): 0.3
  • Calcio (mg): 16
  • Fosforo (mg): 11
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.04
  • Riboflavina (mg): 0.05
  • Niacina (mg): 0.4
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 170
  • Vitamina C (mg): 1
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: Aprile-Maggio

Conservabilità: conservare a temperatura ambiente, oppure in frigorifero fino a qualche ora prima del consumo.

In cucina

impiegate per la preparazione di dolci marmellate. Le nespole possono inoltre essere utilizzate per la preparazione casalinga di gelati, frullati, sorbetti e semifreddi. Le nespole fresche rappresentano un ottimo ingrediente per realizzare macedonie di frutta e torte.

I nostri marchi