Litchi

Caratteristiche

Il Litchi (Litchi chinensis Sonn., Famiglia Sapindaceae), è originario della Cina meridionale. Noto anche come "ciliegio cinese", è molto diffuso in Estremo Oriente. Documenti non ufficiali indicano il litchi come una pianta coltivata almeno dal 2000 a.C. Nel primo secolo dopo Cristo, litchi freschi erano così richiesti dalla corte imperiale cinese, per questo fu istituito uno speciale servizio di corriere con cavalli veloci affinché portasse frutti freschi dal Guangdong. Ci fu una grande domanda di litchi anche durante la dinastia Song (960-1279), secondo Ts'ai Hsiang, nel suo Li chi pu (Trattato sui Litchi). Tale frutto era anche il preferito della favorita dell'imperatore Li Longji (Xuanzong), Yang Yuhuan (Yang Guifei). Il litchi ha attratto presto l'attenzione degli esploratori europei. Juan Gonzàlez de Mendoza nel suo La storia del grande e potente reame di Cina (1585), basato sui racconti dei frati spagnoli che avevano visitato la Cina negli anni 70 del 1500, lodò moltissimo questo frutto. Attualmente viene importato da Madagascar, Thailandia, Israele, e Sudafrica. In Italia, dove e poco conosciuto, può essere coltivato all'aperto quasi esclusivamente al Sud (Sicilia e Calabria), tenendo conto però che gli esemplari giovani sono molto più sensibili al freddo (0°C) di quelli cresciuti. Esige il clima mite tipico delle regioni subtropicali: stagione invernale fredda ma esente da gelate, estate non torrida, elevata umidità. E' una pianta arborea che può raggiungere notevoli dimensioni (fino a 10 m) ed è molto longevo. Produce frutti che vengono raccolti in primavera e, nelle zone vocate, fornisce una produzione all'ettaro che può raggiungere i 200 quintali. Il Litchi ha un’azione vaso dilatatoria, facilita la purificazione del sangue e pare che possa prevenire l’aterosclerosi.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 72
  • Acqua (g): 80.6
  • Proteine (g): 1.1
  • Lipidi(g): 0.1
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 17.2
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 17.2
  • Fibra totale (g): 1.3
  • Fibra solubile (g):
  • Fibra insolubile (g):
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 70
  • Energia (kJ): 292
  • Sodio (mg): 1
  • Potassio (mg): 150
  • Ferro (mg): 0.5
  • Calcio (mg): 2
  • Fosforo (mg):
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.05
  • Riboflavina (mg): 0.07
  • Niacina (mg): 0.5
  • Vitamina A retinolo eq. (µg):
  • Vitamina C (mg): 49
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: aprile-maggio

Conservabilità: si conserva a temperatura ambiente o in frigo

In cucina

Per gustarne a pieno il sapore il frutto può essere consumato fresco al naturale. Comunque si adatta anche molto bene a numerose ricette, con macedonia, aggiunto ai cocktail di spumante o rhum, in sorbetti.

I nostri marchi