Pitahaya Rossa

Caratteristiche

La Pitahaya rossa o Pitaya (Hylocereus undatus) è una pianta succulente appartenente alla famiglia delle Cactateae, originaria (probabilmente) dell'America Centrale (Messico, Guatemala). Questo Cactus ha un portamento ricadente e vegeta nelle zone tropicali aride. La Pitahaya rossa è più rotonda di quella gialla e sulla buccia ha delle lingue verdi allungate che avvolgono il frutto. In piena produzione, le piante di Pitahaya rossa possono avere fino a 4-6 cicli fruttiferi all'anno. La polpa bianca o rossa è gradevole e morbida, con un gusto dolce e delicato arricchito da un leggero retrogusto aromatico. Si consuma come una coppa di gelato aiutandosi con un cucchiaino, al naturale o con lime e zucchero. I frutti vengono utilizzati anche per preparare una succosa bevanda (agua de pitaya) e in pasticceria. Si conserva per una decina di giorni a temperatura ambiente. La Pitahya rossa è ricca di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B; in particolare la B1, che trasforma gli zuccheri in energia, e B3, utile alla circolazione e contendo molte proteine, costituenti fondamentali dei muscoli e della “massa magra”, si rivela un prezioso amico della nostra salute. Inoltre, è un alleato della dieta e ha un basso contenuto di colesterolo.

Proprietà nutrizionali

è ricca di vitamina A, B, C, fibre e sali minerali.

Raccolta: tutto l’anno

Conservabilità: temperatura ambiente

In cucina

può essere gustata in purezza, estraendo la polpa con un cucchiaino come si usa fare col kiwi dopo averla tagliata a metà. Oppure condita con zucchero e limone e servita all'interno della buccia svuotata. È un ottimo e fresco dessert ma viene utilizzata anche per preparare cocktail e frullati, dando loro un colore ed un gusto veramente particolare.

I nostri marchi