Mele

Caratteristiche

Originario di una zona sud caucasica (era neolitica), il melo è oggi coltivato intensivamente in Cina, Stati Uniti, Russia, Europa (soprattutto in Italia e Francia). In Italia la produzione è concentrata nel settentrione: l'80% del raccolto nazionale, infatti, proviene da tre regioni del Nord: Trentino-Alto Adige (46%), Emilia-Romagna (17%) e Veneto (14%). Altre aree di una certa importanza sono Piemonte, Lombardia e Campania. Appartiene alla grande famiglia delle Rosaceae, sottofamiglia Pomoideae, genere Malus. Il melo è una pianta di dimensioni medio-elevate che può raggiungere un'altezza anche di 8-10 metri. Il frutto è un pomo o melonide (falso frutto). La produzione si aggira sulle 40 t/ha. Per quanto concerne la raccolta ci si basa su indici quali il colore, la resistenza della polpa (penetrometro) ed il contenuto in amido della polpa. - La conservazione si avvale oggi dell’idrocooling, sistema che permette una maggiore conservazione del frutto per effetto di bagnatura in ambiente freddo. Ricordiamo, che la mela è molto presente nella narrativa e nella mitologia: la mela che secondo la leggenda venne posta sulla testa del figlio di Guglielmo Tell affinché egli la colpisse con una freccia, La mela d'oro che Paride diede in premio ad Afrodite poiché ella era, secondo lui, la più bella dea dell'Olimpo, Il frutto che fece cadere in tentazione Adamo ed Eva è spesso rappresentato come una mela, La mela che secondo la tradizione cadde in testa a Isaac Newton, facendogli intuire la legge di gravitazione universale.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 85
  • Acqua (g): 85.2
  • Proteine (g): 0.2
  • Lipidi(g): tr
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 10
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 10
  • Fibra totale (g): 2.6
  • Fibra solubile (g): 0.73
  • Fibra insolubile (g): 1.84
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 38
  • Energia (kJ): 161
  • Sodio (mg):
  • Potassio (mg):
  • Ferro (mg):
  • Calcio (mg):
  • Fosforo (mg):
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg):
  • Riboflavina (mg):
  • Niacina (mg):
  • Vitamina A retinolo eq. (µg):
  • Vitamina C (mg):
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: dicembre-maggio (Fonte: ASL)

Conservabilità: temperatura di conservazione per lungo periodo può variare da 1 a 2 °C

In cucina

Oltre che per il tradizionale consumo fresco, la mela può essere utilizzata per la produzione di succhi, marmellate, sciroppi, dolci, sidro oppure essiccata. In cucina trova largo impiego come ingrediente per pietanze, dolci e macedonie.

I nostri marchi