Carote

Caratteristiche: La Carota è una pianta biennale, appartenente alla Famiglia delle Ombrelliferae, coltivata per le sue radici ingrossate, di colore rosso, giallo-arancio o anche bianco. Le radici vengono impiegate nell'alimentazione umana, in quella animale e nell'industria per l'estrazione di carotene e di coloranti. In Italia la sua coltivazione è molto diffusa.
Nel primo anno le foglie sono disposte a rosetta sulla "testa" della radice. Se lasciata salire a fiore, nel secondo anno emette uno stelo ramificato, alto fino a 1,5 metri, portante piccoli fiori bianchi. I semi sono piccoli (1.000 semi pesano 1,4 g), grigio-bruni, piano-convessi, dal forte odore aromatico.
Molto sensibile all'influenza del clima, predilige terreni leggermente acidi, freschi, fertili e sciolti. Fra due colture successive si fa intercorrere un intervallo di due anni evitando la successione con barbabietola, cipolla o con altre ombrellifere.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 95
  • Acqua (g): 91.6
  • Proteine (g): 1.1
  • Lipidi(g): 0.2
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 7.6
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 7.6
  • Fibra totale (g): 3.1
  • Fibra solubile (g): 0.41
  • Fibra insolubile (g): 2.7
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 35
  • Energia (kJ): 147
  • Sodio (mg): 95
  • Potassio (mg): 220
  • Ferro (mg): 0.7
  • Calcio (mg): 44
  • Fosforo (mg): 37
  • Magnesio (mg): 11
  • Zinco (mg): 2.92
  • Rame (mg): 0.19
  • Selenio (µg): 1
  • Tiamina (mg): 0.04
  • Riboflavina (mg): 0.04
  • Niacina (mg): 0.7
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 1148 - (i livelli variano da 880-2300)
  • Vitamina C (mg): 4
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: A seconda della varietà la raccolta si protrae da febbraio ad ottobre. La prima raccolta può essere fatta quando la pianta ha foglie completamente sviluppate. Se le carote dovranno essere conservate, la raccolta va effettuata nella prima metà di ottobre, per evitare che vengano danneggiate dal maltempo e che il ritardo provochi legnosità alla radice.

Conservabilità: in luogo fresco ed ombroso (Ad una temperatura di 0 °C ed un'umidità relativa del 90-95%, le carote si possono conservare anche per diversi mesi, mantenendo praticamente inalterate tutte le proprie caratteristiche organolettiche).

In cucina

Sia cruda che cotta può essere servita in insalata, condita con olio e limone. Se si decide di consumarla cotta, la carota può essere lessata, saltata in padella o cotta in forno. Oltre ad essere presentata da sola, in insalata o come contorno, può fungere da ingrediente per piatti più complessi, come il risotto. Può essere consumata sia calda sia fredda.

I nostri marchi