Fagiolini

Caratteristiche: sono semplicemente i baccelli immaturi del fagiolo, (Phaseolus vulgaris), esponente della famiglia delle Leguminose Papilionaceae: stiamo parlando di una pianta erbacea annua, presentante un fusto rampicante, talvolta nano, in grado di raggiungere i 4 metri d'altezza. Ogni foglia è costituita da ulteriori tre foglioline (foglie trifogliate): quelle laterali presentano piccole stipole e sono tipicamente asimmetriche. I fiori sono dipinti di bianco o di violetto; solo raramente sono gialli o rossastri, e sempre riuniti in racemi ascellari. I frutti sono baccelli contenenti piccoli semi: se nei fagioli si mangiano soltanto i semi dei baccelli, nei fagiolini è commestibile anche il legume intero. I baccelli dei fagioli si aprono semplicemente grazie alla pergamena, un cordone di fibre longitudinali incastrato nella linea di saldatura del carpello: tutto ciò non è possibile nei fagiolini, perché privi di pergamena. Il frutto dei fagiolini va consumato fresco, sempre previa cottura.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 95
  • Acqua (g): 90.5
  • Proteine (g): 2.1
  • Lipidi(g): 0.1
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 2.4
  • Amido (g): tr
  • Zuccheri solubili (g): 2.4
  • Fibra totale (g): 2.9
  • Fibra solubile (g): 0.71
  • Fibra insolubile (g): 2.14
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 18
  • Energia (kJ): 75
  • Sodio (mg): 2
  • Potassio (mg): 280
  • Ferro (mg): 0.9
  • Calcio (mg): 35
  • Fosforo (mg): 48
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.07
  • Riboflavina (mg): 0.15
  • Niacina (mg): 0.8
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 41
  • Vitamina C (mg): 6
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: luglio-settembre (Fonte: ASL)

Conservabilità: temperatura ambiente

In cucina

vanno bolliti/cotti a vapore e conditi a piacimento con olio extravergine d'oliva, limone/aceto, sale e pepe.

I nostri marchi