Cetrioli

Caratteristiche: Il cetriolo è una pianta annuale a fusto rampicante. Il frutto è cilindrico, più o meno allungato, di colore verde o bianco, giallo a maturità, liscio o munito di piccole protuberanze terminanti con una papilla rugosa di colore scuro, che cade facilmente, polpa bianca che racchiude i semi. La polpa è costituita da un tessuto vitreo di sapore caratteristico. Già nel Cinquecento, il medico e umanista italiano Pietro Andrea Mattioli raccomandava i semi e il succo del cetriolo per "far bella la pelle". È indicato per ammorbidire la pelle che tende ad assumere una maggiore elasticità, il suo succo è consigliato dopo un'esposizione al sole, mentre la polpa è efficace per le pelli secche. Oltre a questo uso esterno, non bisogna dimenticare che il cetriolo è ricco di sali minerali, vitamina C e aminoacidi.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 77
  • Acqua (g): 96.5
  • Proteine (g): 0.7
  • Lipidi(g): 0.5
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 1.8
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 1.8
  • Fibra totale (g): 0.8
  • Fibra solubile (g): 0.21
  • Fibra insolubile (g): 0.54
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 14
  • Energia (kJ): 59
  • Sodio (mg): 13
  • Potassio (mg): 140
  • Ferro (mg): 0.3
  • Calcio (mg): 16
  • Fosforo (mg): 17
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.02
  • Riboflavina (mg): 0.03
  • Niacina (mg): 0.6
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): tr
  • Vitamina C (mg): 11
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: giugno-settembre (Fonte: ASL)

Conservabilità: in frigorifero

In cucina

viene consumato crudo, tagliato a fette sottili, ma può anche essere mangiato cotto. Quando è ancora di piccole dimensioni e, quindi, particolarmente tenero, può essere utilizzato per la conservazione sottolio, sottaceto o sottosale.

I nostri marchi